• Registrazione
Promozione Umana  //  Migranti e Nomadi
seo
joomla templates

emigranti-extracomunitariL’Associazione Piccoli Progetti Possibili ONLUS nel 2010 ha avviato un progetto, realizzato con la Caritas della diocesi di Ales Terralba e finanziato con il fondo nazionale per la perequazione sociale, destinato ad orientare, informare ed assistere i migranti soggiornanti in Sardegna.
Il progetto consiste nella proposta di un servizio gratuito di mediazione culturale e facilitazione burocratica ed amministrativa erogato attraverso un portale internet che fornisce in modo chiaro ed accessibile le informazioni di base indispensabili al cittadino straniero che necessiti di conoscere i propri diritti e doveri riguardo le leggi nazionali e regionali. Ma è uno strumento rivolto anche ai privati che assumono cittadini stranieri, agli enti locali, alle associazioni etc. Il progetto “Immigrazione e
cittadinanza in Sardegna: un portale internet interculturale”, è stato realizzato con l’attivazione sul web del sito denominato www.insardegnamigranti.it, nato con il fine di fornire sostegno ai migranti residenti in Sardegna nell’espletamento dei propri diritti e doveri in Italia attraverso una maggiore informazione. 


Le difficoltà, riscontrate a livello nazionale, verso una migliore inclusione sociale dell’immigrato, sono infatti causate in gran parte dalla frammentazione delle informazioni, che ostacola l’ espletamento corretto delle pratiche burocratiche, l’orientamento tra i diversi corsi di Italiano (che rilasciano o no titolo legale) 
e le possibilità di impiego, con un conseguente scarso accesso verso le iniziative presenti su tutto il territorio Guspini. “Immigrazione e cittadinanza in Sardegna: un  portale internet interculturale”per iniziativa dell’Associazione Piccoli Progetti Possibili ONLUS L’obiettivo generale prefissato nel progetto è: 

Integrare le conoscenze attraverso una esperienza condivisa della cittadinanza, intesa come piena partecipazione alla vita civile nella regione Sardegna attraverso l’utilizzo della tecnologia della rete, applicata alla diffusione di tutto quanto riguarda l’informazione, i servizi, l’associazionismo, il lavoro, i diritti-doveri, la legislazione
per i migranti, le associazioni di migranti e di volontariato, e le istituzioni che lavorano sul territorio. In sintesi, attraverso il portale si accede alle informazioni riguardo i vari tipi di permesso di soggiorno, l’iscrizione al sistema sanitario, le opportunità di lavoro, gli sportelli e gli uffici a cui rivolgersi in caso di necessità, le associazioni di
volontariato che si occupano di inclusione sociale, la camera di commercio etc. Inoltre, si possono fare delle ricerche per trovare nel territorio dell’intera regione sedi di 
sindacati e patronati, phone center e internet point, consultori e servizi alla salute; ottenere informazioni su scuole, asili, centri di educazione e formazione permanente per gli adulti. E’ anche possibile scaricare dei facsimile di moduli da compilare, utili per tutti gli adempimenti amministrativi e burocratici, seguendo il principio di mettere a disposizione uno strumento che non si sostituisca ai servizi erogati dalle istituzioni ma faciliti l’accesso ai medesimi, diventando un collettore di servizi esistenti nell’intero territorio regionale. Le associazioni di migranti presenti nel territorio della regione Sardegna potranno usare questo strumento non solo come utenti, avvalendosi dei servizi che esso offrirà in materia di diritti, di diffusione di informazioni e relazioni con gli enti locali, ma soprattutto utilizzando il portale come mezzo per  diffondere le loro iniziative alle altre associazioni o agli stessi enti locali e per fare richiesta di specifiche esigenze. In questo senso il portale diventa uno strumento che permette la costruzione e il conseguente consolidarsi di quella rete tra cittadini, istituzioni e servizi che rende tutti partecipi della società civile e divenire in questo  senso strumento di conoscenza reciproca tra le diverse comunità di provenienza e la Sardegna. Il progetto è realizzato in partenariato con la Caritas della diocesi di  Ales – Terralba, che completa il servizio di informazione ed orientamento fornito attraverso il portale. I mediatori culturali e i volontari della rete Caritas in Sardegna, in collegamento con l’Associazione Piccoli Progetti Possibili Onlus che gestisce il portale, offrono un servizio di assistenza diretta ed ascolto destinato ai migranti che ne facciano richiesta. Carla Serpi regionale rivolte ai migranti. Con la realizzazione del portale si sono accorpate in un unico luogo informativo tutte le attività, le informazioni normative, l’apprendimento della lingua, l’accesso al lavoro (permesso di soggiorno ma anche indirizzi della agenzie interinali) e con il servizio di assistenza  online, si è potuto intervenire individualmente in specifici casi. 

Torna su